Questo sito fa uso dei cookie al fine di facilitare la navigazione. Leggi l'informativa.

Diari d'Oriente

La vita galleggiante sul Delta del Mekong

Giu 03 2020

L’immagine di piccole imbarcazioni che attraversano un fiume ci riporta ad epoche lontane, quando i corsi d’acqua erano le vie più trafficate del mondo. Ogni città o villaggio che sia bagnata dal mare o dal fiume conserva un fascino speciale: la storia dell’uomo ci insegna come lo scorrere dell’acqua sia stato sinonimo di incontro, ricchezza, spesso fortuna. Ne sono un simbolo le città galleggianti asiatiche, una volta meta dei mercanti di tutto il mondo, oggi imperdibili destinazioni per un viaggio nel tempo!

Tra le zone dove questo legame tra la vita delle persone e l’acqua è maggiormente visibile, vi è il Delta del Mekong,una regione situata nel sud-ovest del Vietnam. Si tratta di una delle aree biologiche più ricche del pianeta: è abitata da migliaia di specie animali e vegetali (circa 10.000) ed è attraversata da 39.000 km² di fiumi e canali che costruiscono suggestivi labirinti, tra giungla e città nascoste.
Il fiume Mekong è il corso d’acqua che connette ben sei paesi del sud-est asiatico: nasce da una sorgente in Tibet, per poi attraversare la Birmania, il Laos, la Thailandia, la Cambogia ed, infine, il Vietnam. Qui il fiume, prima di sfociare nell’oceano, si divide in nove rami, chiamati dai vietnamiti Cửu Long, che significa “9 draghi”.


Il mercato sul fiume: il fascino della tradizione

Una peculiarità di questa regione sono i mercati galleggianti. Uno dei più famosi è quello di Cai Rang nella città di Can Tho: centinaia di imbarcazioni, grandi e piccole, colme di delizioso cibo fresco, affollano il fiume dalle prime ore del mattino. I prodotti che si possono trovare in questi mercati spaziano dai fiori al pregiato riso del Mekong, dal fast food con zuppe tradizionali ai servizi di estetica. All’ora di punta, un incredibile carnevale di commercianti e acquirenti riempirà il fiume.

Seppur questi scenari si siano trasformati nel corso della storia, tutt’oggi sono presenti alcuni simboli tradizionali della “vita galleggiante del Mekong”. Il primo è il sampang, un’imbarcazione tradizionale di legno. Tipicamente, queste barche hanno due grandi occhi dipinti sulla prua, per buon auspicio nella pesca e per allontanare i mostri marini che abitano le acque del Mekong.

Un’altra importante peculiarità di questo territorio è l’insieme di culture che lo animano. Come per l’Italia è Venezia o per Impero romano d’Oriente è stata Costantinopoli, il Delta del Mekong è storicamente meta di mercanti provenienti da tutta l’Asia, soprattutto da Cina, Cambogia e Malesia. Nel corso dei secoli, queste etnie hanno convissuto e si sono emulate, creando un particolare mix culturale che si esprime ad esempio nei piatti tipici, negli abiti, nelle diverse religioni professate. Considerato che questo è stato un territorio conteso, prima tra Vietnam e Cambogia e poi dalle potenze coloniali, il popolo del Delta è riuscito a sintetizzare piuttosto che subire le diverse tradizioni importate nella regione.

La più recente urbanizzazione e la transizione da trasporto delle merci via fiume ai grandi  tir, hanno inciso sull’economia dei commercianti locali. Questi fenomeni hanno modificato nel tempo l’estensione dei mercati e hanno portato parte della popolazione ad abbandonare la loro attività per trasferirsi in città. Nonostante ciò, il mercato galleggiante rimane vitale per le comunità che abitano questo territorio, animato dallo spirito della tradizione. Turisti di tutto il mondo visitano il Delta del Mekong, luogo suggestivo e unico e, così, contribuiscono a mantenere florida le attività locali.
GTV crede che il turismo abbia la potenzialità di creare canali di scambio profondi tra viaggiatore e ospite. Il Delta del Mekong e i suoi mercati possono raccontare una storia centenaria di incontri e intercultura. Un viaggiatore, secondo la filosofia del turismo responsabile e sostenibile, può vivere e valorizzare la cultura locale.

Per questo, anche questa meta fa parte dei tour solidali promossi da GTV! Scopri i nostri progetti di turismo in Vietnam


 

 

iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Sede di Trento

  • Via S. Sighele 3
    38122 Trento, Italia

Sede di Hanoi

  • 5th floor, 152, Pho Duc Chinh Street
    Truc Bach ward, Tay Ho district - Hanoi

Contatti

  • Tel: +39 327 0261249
  • Mail: info@gtvonline.org
  • PEC: infogtv@pcert.postecert.it
  • CF: 01662170222
  • IBAN: IT71C0830434290000040307219
JSN Kidzone is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework